Mare d'inchiostro

Elisa Sartarelli

Le 5 cose da non fare (davvero!) in libreria

04052015102344_sm_11923

Per gli appassionati lettori, una libreria non è un negozio ma un parco dei divertimenti!
Quando entriamo in libreria, noi accaniti lettori ci ritroviamo a compiere piccole e grandi azioni che altri non farebbero. Ecco le cinque cose che gli amanti della lettura potrebbero evitare, nel caso volessero dare meno nell’occhio.
Devo però specificare che io non seguirò neanche uno di questi consigli: per me una libreria è una terra magica, una serie di scaffali ricchi di mondi da scoprire, un universo parallelo che permette di entrare in altrettanti universi dell’immaginazione. Quindi, non riuscirei a entrarci fingendo poco interesse. Forse neanche voi sceglierete di seguire questi consigli, o magari li seguirete in parte, o ancora soltanto vi ritroverete in queste cinque azioni che un vero lettore in genere compie in libreria.

1. Non alzate la voce! Anche quando avete trovato il libro che stavate cercando e vi viene da esclamare: ‘Eccolo!’.

 

2. Se state ascoltando della musica alta in cuffia, abbassate il volume in modo che non disturbi gli altri visitatori della libreria!

 

3. Abbassate la suoneria del cellulare o, meglio, mettete soltanto la vibrazione!

 

4. Se vi squilla il telefono ed è una telefonata breve, passi, ma se è una cosa lunga seguite il consiglio numero 1: non alzate la voce e magari uscite dalla libreria per continuare la conversazione!

 

5. Non correte verso il vostro scaffale preferito! Cercate di mantenere la calma: camminando tranquillamente arriverete alla meta agognata qualche secondo dopo ma senza rischiare di travolgere qualcuno!

 

Elena Sartarelli

 

4 maggio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti

Elisa Sartarelli

Mi chiamo Elisa Sartarelli e sono una giornalista laureata in Lingue e Letterature Moderne a “La Sapienza” di Roma. Ho sempre avuto una grande passione per la scrittura. La mia tesi è stata pubblicata con il titolo “Il mondo di Frances Hodgson Burnett: The Secret Garden, Little Lord Fauntleroy e A Little Princess” (La Riflessione – Saggistica 2010). Ho scritto anche due libri di favole ambientati in un mondo che ho creato da bambina: “Le Quadrobambole” (Rea Edizioni 2010) e “Nel mondo delle Quadrobambole” (Nicodemo Edizioni 2011). È uscito a settembre 2014 il mio primo romanzo per bambini “Le avventure del Mago Xilofono” (Arduino Sacco Editore). Nell’antologia “I racconti di Cultora Centro-Sud” (Historica Edizioni 2015) trovate un mio racconto breve ambientato nel mondo delle Quadrobambole, dal titolo “La venditrice di speranza”. Ho collaborato come revisore di stile al libro “Quel Bergoglio, questo Francesco – La biografia in cui parla in prima persona il Papa gesuita” (stampato da CreateSpace e disponibile su Amazon da luglio 2015), versione italiana della biografia di Papa Francesco dal titolo “Aquel Francisco” (Editorial Raíz de Dos, 2014) scritta dai giornalisti argentini Javier Cámara e Sebastián Pfaffen e arricchita da ricordi e commenti rilasciati dallo stesso Papa Francesco.

Utenti online