Mare d'inchiostro

Elisa Sartarelli

Il kit del buon lettore di libri cartacei

Il kit del buon lettore di libri cartacei

In estate, d’inverno, in aereo o sul divano di casa, un buon lettore ha sempre bisogno di sei oggetti durante la lettura. Quali? Scopriamolo insieme!

 

  1. Una matita

Serve per sottolineare le frasi più belle, i paragrafi che più ci hanno colpiti. E, magari, per fare qualche annotazione a margine.

 

  1. Una gomma per cancellare

Per cancellare righe di sottolineatura ondulate o storte, oppure per modificare quello che abbiamo annotato.

 

  1. Un evidenziatore

Un evidenziatore sottolineerà quelle frasi che per noi sono come poesia, quelle che ci sono rimaste nel cuore, quelle che abbiamo subito imparato a memoria. Insomma, quelle frasi che meritavano più di una sottolineatura a matita.

 

  1. Un taccuino

Un taccuino ma anche un quaderno, insomma una superficie cartacea su cui scrivere le nostre impressioni sul libro in lettura. Perché un lettore, si sa, è anche un recensore.

 

  1. Una penna

Blu, nera o colorata, stilografica o biro, l’importante è che ci aiuti a riportare su carta quello che il nostro cuore e il nostro cervello ci suggeriscono durante la lettura.

 

  1. Un segnalibro

Mica vorrete fare le orecchie alla pagina? Io sono della scuola di pensiero che utilizza i segnalibri. Possiamo utilizzarne uno che ci ricordi il periodo in cui abbiamo letto quel particolare libro: lo scontrino di un ristorante, un biglietto aereo o il biglietto del cinema.

 

Avete tutto l’occorrente? E allora buona lettura!

 

Elisa Sartarelli

© Riproduzione Riservata
Tags

Elisa Sartarelli

Mi chiamo Elisa Sartarelli e sono una giornalista laureata in Lingue e Letterature Moderne a “La Sapienza” di Roma. Ho sempre avuto una grande passione per la scrittura. La mia tesi è stata pubblicata con il titolo “Il mondo di Frances Hodgson Burnett: The Secret Garden, Little Lord Fauntleroy e A Little Princess” (La Riflessione – Saggistica 2010). Ho scritto anche due libri di favole ambientati in un mondo che ho creato da bambina: “Le Quadrobambole” (Rea Edizioni 2010) e “Nel mondo delle Quadrobambole” (Nicodemo Edizioni 2011). È uscito a settembre 2014 il mio primo romanzo per bambini “Le avventure del Mago Xilofono” (Arduino Sacco Editore). Nell’antologia “I racconti di Cultora Centro-Sud” (Historica Edizioni 2015) trovate un mio racconto breve ambientato nel mondo delle Quadrobambole, dal titolo “La venditrice di speranza”. Ho collaborato come revisore di stile al libro “Quel Bergoglio, questo Francesco – La biografia in cui parla in prima persona il Papa gesuita” (stampato da CreateSpace e disponibile su Amazon da luglio 2015), versione italiana della biografia di Papa Francesco dal titolo “Aquel Francisco” (Editorial Raíz de Dos, 2014) scritta dai giornalisti argentini Javier Cámara e Sebastián Pfaffen e arricchita da ricordi e commenti rilasciati dallo stesso Papa Francesco.

Utenti online