Mare d'inchiostro

Elisa Sartarelli

I 6 motivi per cui partecipare a un gruppo di lettura

I 5 motivi per cui partecipare a un gruppo di lettura

Siete amanti della lettura? Leggete più di un libro al mese? Allora il posto giusto per voi è in un gruppo di lettura! Perché partecipare a un gruppo di lettura? Ecco i 6 motivi che mi hanno portata a partecipare a un gruppo di lettura:

1) È un modo per conoscere libri di cui non avevamo mai sentito parlare.
Capita, quando si sceglie un argomento per la successiva lettura o direttamente  un libro da leggere, che vengano fuori testi di cui non conoscevamo neanche l’esistenza. Anche se il titolo nominato non sarà la prossima lettura del gruppo, possiamo sempre prendere nota.

2) Ci sprona a leggere libri che altrimenti non avremmo mai letto.
Si vota e potrebbe accadere che il libro da leggere per il mese successivo non ci piaccia a naso. Però potremmo restarne piacevolmente sorpresi oppure, come avevamo pensato, decretare che quel libro proprio non ci piace. Ma vale sempre la pena leggere!

3) Ci aiuta ad interpretare un libro da diversi punti di vista.
Ascoltare le opinioni di altri lettori su un libro appena letto ci farà sicuramente conoscere altri punti di vista e aspetti di quella lettura che magari non avevamo considerato.

4) È un modo per socializzare.
Chiacchierare con persone che amano la lettura è sempre piacevole!

5) Si risparmia ordinando il libro in tanti!
La copia del libro in lettura si può ordinare dividendo le spese di spedizione tra i componenti del gruppo, oppure, acquistando un certo numero di copie, la spedizione potrebbe risultare gratuita.

6) Ai gruppi di lettura c’è sempre qualcosa da mangiare e da bere!
Ognuno porta qualcosa da mangiare o una bibita. Si legge, si chiacchiera, si mangia e si beve!+

 

Elisa Sartarelli

© Riproduzione Riservata
Tags

Elisa Sartarelli

Mi chiamo Elisa Sartarelli e sono una giornalista laureata in Lingue e Letterature Moderne a “La Sapienza” di Roma. Ho sempre avuto una grande passione per la scrittura. La mia tesi è stata pubblicata con il titolo “Il mondo di Frances Hodgson Burnett: The Secret Garden, Little Lord Fauntleroy e A Little Princess” (La Riflessione – Saggistica 2010). Ho scritto anche due libri di favole ambientati in un mondo che ho creato da bambina: “Le Quadrobambole” (Rea Edizioni 2010) e “Nel mondo delle Quadrobambole” (Nicodemo Edizioni 2011). È uscito a settembre 2014 il mio primo romanzo per bambini “Le avventure del Mago Xilofono” (Arduino Sacco Editore). Nell’antologia “I racconti di Cultora Centro-Sud” (Historica Edizioni 2015) trovate un mio racconto breve ambientato nel mondo delle Quadrobambole, dal titolo “La venditrice di speranza”. Ho collaborato come revisore di stile al libro “Quel Bergoglio, questo Francesco – La biografia in cui parla in prima persona il Papa gesuita” (stampato da CreateSpace e disponibile su Amazon da luglio 2015), versione italiana della biografia di Papa Francesco dal titolo “Aquel Francisco” (Editorial Raíz de Dos, 2014) scritta dai giornalisti argentini Javier Cámara e Sebastián Pfaffen e arricchita da ricordi e commenti rilasciati dallo stesso Papa Francesco.

Utenti online